INFORMAZIONI MAGAZINE

ISCRIVITI
ALLA NOSTRA
NEWSLETTER

E ricevi in omaggio il nostro magazine sfogliabile

[sibwp_form id=2]

 

GTO Engineering Moderna: la sportiva della Ferrari omaggia gli Anni Sessanta

GTO Engineering Moderna: la Ferrari si configura in una sportiva evoluta

Realizzata interamente a mano, in fibra di carbonio da F1, GTO Engineering Moderna è il risultato dell’ingegneria moderna unita all’automobilismo degli anni ‘60

La società britannica Engineering, specializzata in restaurazioni automobilistiche ha annunciato il progetto della sua ultima creazione che prenderà il nome di GTO Engineering Moderna. 

GTO Engineering Moderna si distingue per la perspicacia di essere una supercar in grado di far rivivere i valori della storica berlinetta anni ‘60 con nuove competenze e materiali all’avanguardia, oltre alla realizzazione artigianale con la massima cura per ogni dettaglio. 

GTO Engineering Moderna: la sportiva della Ferrari omaggia gli Anni Sessanta

Questa splendida sportiva, per conservare il piacere di una guida estrema, sotto al cofano in alluminio sarà alimentata da un potente motore V12 a 4 alberi a camme, a cui si affianca una scocca con telaio tubolare in acciaio e, in aggiunta, altri telaietti in alluminio leggero. 

L’auto gode di sospensioni indipendenti e grandi ruote con un sistema frenante molto forte ma anche soft. 

Lo stile è vintage, con il design ripreso dalla Ferrari 250 GT SWB, le performance invece sono moderne, ricavate dal motorsport e dall’ingegneria più recente. 

GTO Engineering Moderna

GTO Engineering Moderna non perde quindi il design tradizionale con le prese d’aria montate sul cofano e sui passaruota, e con il tetto a doppia bolla, ma presenta anche componenti moderne come i fari full LED, l’impianto di scarico e l’elettronica di controllo. 

GTO Engineering Moderna

GTO Engineering Moderna è una sportiva a due posti che grazie all’utilizzo del carbonio, impiegato in gran parte per la struttura principale e all’alluminio leggero ad alta resistenza adoperato per cofano e porte, avrà un peso inferiore ai 1000 kg che le conforma un aspetto di una vera auto da corsa ultraleggera. 

I futuri clienti avranno una vasta scelta di personalizzazioni e optional come le finiture, il colore della carrozzeria e gli accessori. 

Le consegne di questa supercar sono previste per il 2022 ad un prezzo che supera il milione di euro. 

Gli appassionati non vedono l’ora di condurre questo bolide del cavallino rivisitato e modernizzato, provando emozioni uniche in virtù della nostalgia per gli anni ormai trascorsi.